Validi il:
Diffusi il: 17.07.2020

Il capitolo Consigli specifici è stato completato (necessità New Zealand Electronic Travel Authority). Vedi anche le informazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (COVID-19).


Consigli di viaggio - Nuova Zelanda

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

NUOVO CORONAVIRUS (COVID-19):

L’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP consiglia ancora di rinunciare ai viaggi all’estero non necessari. Attualmente sono esclusi da questa raccomandazione:

  • i seguenti Paesi dello spazio Schengen: Austria, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Norvegia, Polonia e Svezia. Tuttavia, a causa dell’evoluzione epidemiologica attuale, l’UFSP sconsiglia i viaggi non strettamente necessari a destinazione delle determinate regioni dell’Austria, dalla Germania, della Francia e dell’Italia.*
  • come pure i Paesi seguenti: Australia, Bulgaria, Cipro, Corea del Sud, Giappone, Nuova Zelanda, Ruanda, San Marino, Tailandia, Uruguay, Vaticano.*

L'elenco dettagliato delle regioni sconsigliate nei quattro paesi vicini è disponibile sul sito:
UFSP: Elenco di quarantena
Gli altri paesi sconsigliati sono elencati:
UFSP: Informazioni per chi viaggia

Indipendentemente dalle raccomandazioni dell'UFSP, in numerosi Paesi continuano a esistere restrizioni d’ingresso.

L’UFSP ha decretato che, chi entra in Svizzera in provenienza da Stati e da regioni con rischio elevato di contagio, deve mettersi in quarantena per dieci giorni. Vedi l'elenco dell'UFSP costantemente aggiornato. *

* L'UFSP fornisce informazioni vincolanti in merito alle raccomandazioni di viaggio in relazione a Covid-19 e alle disposizioni svizzere in materia di quarantena.

Prestare attenzione al focus nuovo coronavirus (Covid-19)

Prima di recarsi all'estero, si raccomanda di informarsi presso le rappresentanze estere in Svizzera (ambasciate e consolati) circa le disposizioni d’ingresso attualmente in vigore e altre misure volte a contenere la diffusione del nuovo coronavirus.
Rappresentanze estere in Svizzera


Attualità

Nuovo coronavirus (COVID-19)

Prestare attenzione alle raccomandazioni del Consiglio federale e ad altre informazioni nel
focus «nuovo coronavirus (COVID-19)»

Per limitare la diffusione del nuovo coronavirus (COVID-19), sempre più paesi impongono restrizioni d'entrata e d'uscita nonché limitazioni di viaggio all'interno del paese. Le norme cambiano continuamente.

Per conoscere le direttive attualmente in vigore in Nuova Zelanda, si prega di prestare attenzione alle informazioni fornite dalle autorità neozelandesi competenti e di contattare il consolato generale di Nuova Zelanda a Ginevra per qualsiasi domanda.
New Zealand Immigration
Ministry of Health
Consulato generale di Nuova Zelanda

Informazioni sui collegamenti di trasporto possono essere ottenute presso le aziende responsabili e le agenzie di viaggio.

Si raccomanda di osservare le informazioni e i consigli dell’
Ufficio federale della sanità pubblica UFSP

Valutazione sommaria

La situazione politica è stabile.

Il 15 marzo 2019, molte persone sono state uccise o ferite in seguito ad attentati a due moschee a Christchurch.
Il governo neozelandese richiama l’attenzione sul rischio di attentati terroristici.
National Security and Intelligence

La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Criminalità

Si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali contro la microcriminalità.

Trasporti e infrastrutture

Si guida sulla sinistra. Le condizioni delle strade principali sono buone, ma nelle zone rurali, a tratti le strade non sono asfaltate. Per l'utilizzo di talune strade è richiesto il pagamento di una tassa.
Toll road information
Driving on New Zealand roads

Trasporti pubblici: vi è una buona rete di autobus e una rete ferroviaria modesta. Si possono raggiungere le città più grandi anche in aereo. Tra l’isola del Nord e l’isola del Sud esiste un denso traffico di traghetti.
Travelling by public transport

Disposizioni giuridiche specifiche

Il tasso di alcolemia massimo per i conducenti è di 0,5 per mille. Per le persone di età inferiore ai 20 anni il divieto di consumare bevande alcoliche è assoluto (0 per mille). Sono previste pene severe in caso di contravvenzione. Anche le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga.

Particolarità culturali

A chi intende visitare le cosiddette "marae" (città di incontro e di raduno dei Maori) si consiglia di informarsi anticipatamente presso l'ufficio turistico locale in merito alle prescrizioni a cui attenersi e di adattare il proprio comportamento ai costumi locali.

Pericoli naturali

La Nuova Zelanda è situata in una zona sismicamente attiva. Nell'isola settentrionale vi sono alcuni vulcani. Degli tsunami, originati da terremoti il cui epicentro si localizza nel Sud-est asiatico, possono in talune circostanze colpire anche la Nuova Zelanda.

Da novembre ad aprile sono possibili sporadici cicloni tropicali. Soprattutto sull'Isola meridionale, esiste la possibilità di inondazioni in seguito a forti piogge.

Si raccomanda di seguire le previsioni meteorologiche nonché gli avvisi e istruzioni delle autorità locali, come ad esempio blocchi stradali dovuti ad attività vulcanica e ordini di evacuazione.
MetService

Ministry of Civil Defence and Emergency Management

GeoNet: earthquakes, volcanos, landslides, tsunamis

Se durante il soggiorno si verifica una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i membri della propria famiglia e di seguire le direttive delle autorità. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata svizzera a Wellington.

Assistenza medica

L’assistenza medica è garantita. Può succedere che negli ospedali e negli studi medici sia richiesta una garanzia finanziaria o un acconto delle spese per trattare i pazienti non affiliati ad una cassa malati neozelandese. In tal caso, il paziente dovrà pagare la totalità della fattura al più tardi prima di lasciare l’ospedale. In generale le spese per i trattamenti d’urgenza causati da incidente sono coperte dall’assicurazione pubblica neozelandese (Accident Compensation Corporation ACC).
ACC

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

Per evitare l'importazione di agenti patogeni, le condizioni d’importazione e i controlli sono molto severi fra l’altro per i prodotti organici (alimentari, piante, legna ecc.). Chi importa tali merci eludendo la dichiarazione doganale è severamente multato. In casi estremi possono venir inflitte pene detentive. Si raccomanda di informarsi in merito presso il consolato generale neozelandese a Ginevra o di consultare il sito internet dell'Amministrazione delle dogane neozelandese.
Amministrazione delle dogane neozelandese

Si raccomanda di informarsi per tempo presso le autorità neozelandesi in merito alle esatte disposizioni d'ingresso e soggiorno, in particolare se si desidera svolgere studi universitari, tirocini o attività lavorative retribuite o meno (ad esempio lavorare in una fattoria, ecc.). All'arrivo le autorità neozelandesi per l'immigrazione verificano scrupolosamente lo scopo del soggiorno. Nei casi incerti possono negare l'ingresso nel Paese.
Anche le persone che soddisfano le condizioni d’entrata senza visto devono richiedere l'autorizzazione d'ingresso nel Paese tramite la New Zealand Electronic Travel Authority (NZeTA)
Immigration New Zealand
Information about NZeTA

Indirizzi utili

Numero di emergenza: 111
Police néo-zélandaise: Visitez la Nouvelle-Zélande en toute sécurité (francese, tedesco, inglese)

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Wellington
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.