Novità

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (3271)

Oggetto 1 – 12 di 3271


Il Consiglio federale stabilisce le priorità della Svizzera per la 76a Assemblea generale dell’ONU

17.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale ha stabilito nel corso dell’estate le priorità della Svizzera per l'Assemblea generale dell'ONU. In occasione della riunione dell’17 settembre 2021 è stato informato dell’esito della consultazione delle Commissioni della politica estera (CPE). Al centro: la candidatura della Svizzera al Consiglio di sicurezza, lo sviluppo sostenibile, la gestione delle conseguenze della pandemia di COVID-19 e i processi in corso all’ONU nell’ambito della cybersicurezza e della lotta alla criminalità informatica. Quest’ultimo aspetto implica anche il rafforzamento del ruolo di Ginevra nei settori della cibernetica e della digitalizzazione. Il presidente della Confederazione Guy Parmelin e il consigliere federale Ignazio Cassis rappresenteranno la Svizzera all’apertura ad alto livello dell’Assemblea generale dell’ONU a New York alla fine di settembre. Anche l’evento di quest’anno subirà delle limitazioni dovute alla situazione pandemica.


Coronavirus: nuove regole per l’entrata in Svizzera e per il rilascio del certificato COVID alle persone vaccinate all’estero

17.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale vuole prevenire un aumento delle infezioni dovuto al rientro dalle vacanze autunnali e ha pertanto deciso nella sua seduta del 17 settembre 2021 che da lunedì 20 settembre 2021 le persone non vaccinate o non guarite dovranno presentare un test negativo all’entrata in Svizzera. Tra il quarto e il settimo giorno dopo l’arrivo dovranno sottoporsi a un secondo test. Il Consiglio federale ha inoltre definito le modalità per il rilascio del certificato COVID alle persone vaccinate o guarite all’estero.


«Orizzonte Europa»: il Consiglio federale sottopone al Parlamento alcune misure transitorie per le parti del programma precluse alla Svizzera

17.09.2021 — Comunicato stampa EDA
La Svizzera verrà considerata fino a nuovo ordine Paese terzo non associato al programma quadro di ricerca e innovazione dell’UE «Orizzonte Europa» e ai relativi programmi e iniziative. Lo status in questione permette ai ricercatori operanti in Svizzera di partecipare alla maggior parte dei progetti di partenariato ma preclude loro l’accesso ai progetti singoli. Per tale ragione, il 17 settembre 2021 il Consiglio federale ha deciso di introdurre misure transitorie da mantenere in vigore fino all’avvenuta associazione.



Primo Forum «Imprese e diritti umani» in Svizzera

14.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Il primo Forum svizzero «Imprese e diritti umani» si è concluso con successo il 14 settembre 2021. L’evento, articolato in panel e workshop pratici, ha sensibilizzato le imprese sugli approcci concreti atti a garantire una gestione aziendale responsabile.


Il consigliere federale Cassis riceve a Ginevra il ministro degli esteri dello Yemen

13.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Il 13 settembre 2021 il consigliere federale Ignazio Cassis ha ricevuto il ministro degli esteri della Repubblica dello Yemen, Ahmed Awad bin Mubarak, in visita ufficiale a Ginevra. Al centro della visita, la situazione umanitaria nello Yemen, le prospettive per un cessate il fuoco e la ripresa del processo politico. La Svizzera si prodiga per la protezione della popolazione civile nel Paese e sostiene gli sforzi di pace delle Nazioni Unite nel quadro della Strategia MENA 2021–2024 e della strategia di cooperazione svizzera per lo Yemen 2017–2021.


Afghanistan: il consigliere federale Ignazio Cassis partecipa al vertice ministeriale a Ginevra

13.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Oggi, a Ginevra, il consigliere federale Ignazio Cassis ha preso parte a una conferenza dell’ONU sull’Afghanistan. La comunità internazionale si è riunita per discutere della situazione nel Paese e far fronte alle enormi esigenze umanitarie. Considerato lo stato di emergenza, la Svizzera prevede di stanziare altri 33 milioni di franchi per l’aiuto umanitario. A margine della conferenza il consigliere federale Cassis ha avuto diversi colloqui bilaterali, uno dei quali con il segretario generale dell’ONU António Guterres.


Diplomazia scientifica: la Svizzera sostiene il dialogo per la creazione di un centro di ricerca nell’Europa sudorientale

13.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Lunedì 13 settembre la Svizzera ha ospitato a Berna una conferenza di alto livello nel quadro del progetto «South East European International Institute for Sustainable Technologies» (SEEIIST). Sette ministri e rappresentanti di dieci Paesi dell’Europa sudorientale hanno partecipato all’incontro, alla presenza del consigliere federale Ignazio Cassis. Il progetto SEEIIST ha come obiettivo la creazione di un centro di ricerca biomedica sul cancro nell’area dell’Europa sudorientale. In quest’occasione, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha ribadito la disponibilità della Svizzera a sostenere le discussioni tra i diversi Paesi partner in vista della realizzazione di tale istituto.


Terremoto ad Haiti: la Svizzera conclude il suo aiuto d’emergenza e avvia le attività di ricostruzione

10.09.2021 — Comunicato stampa EDA
La risposta d’emergenza del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) a seguito del terremoto che ha colpito Haiti il 14 agosto è terminata. Le attività sul campo hanno permesso di ripristinare l’accesso all’acqua potabile, di fornire beni di prima necessità e di valutare lo stato degli edifici per prevenire eventuali rischi di crollo in varie località. Di questo aiuto hanno beneficiato complessivamente 20 000 persone . La cooperazione svizzera, da tempo impegnata ad Haiti, raccoglie ora il testimone e continuerà a sostenere progetti nel lungo periodo.


Ripresa dei contatti personali di alto rango con la Romania

09.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Il presidente rumeno Klaus Iohannis ha incontrato giovedì 9 settembre 2021 il presidente della Confederazione Guy Parmelin nell’ambito di una visita ufficiale in Svizzera. Ai colloqui nella residenza del Lohn hanno partecipato anche il consigliere federale Ignazio Cassis, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), e il ministro degli esteri rumeno Bogdan Aurescu. Al centro delle discussioni la cooperazione economica e scientifica, la politica europea dei due Paesi e questioni di sicurezza internazionale.


Afghanistan: la Svizzera rafforza il suo aiuto umanitario in loco

08.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Nella sua seduta dell' 8 settembre 2021 il Consiglio federale ha deciso di rafforzare il suo impegno umanitario in Afghanistan, stanziando a tal fine un contributo supplementare di 33 milioni di franchi. Nei prossimi 16 mesi la Svizzera aiuterà così la popolazione afghana bisognosa con circa 60 milioni di franchi.

Oggetto 1 – 12 di 3271

Comunicato stampa (3123)

Notizia (148)