Sostegno al settore edilizio in India: Migliorare l’efficienza energetica degli edifici

Progetto concluso
Edifici residenziali in India
Il settore edilizio indiano è in pieno boom. © DSC SDC

La DSC sostiene il Governo indiano negli sforzi intrapresi per ridurre il consumo di energia negli edifici di nuova costruzione. Il progetto contribuisce a rafforzare le competenze di architetti, committenti, ingegneri e istituti di ricerca nel campo dell’efficienza energetica.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
India
Canbiamento climatico ed ambiente
Protezione della biosfera
15.12.2012 - 30.11.2017
CHF 4'965'000

In India gli edifici sono responsabili di oltre il 33 per cento del consumo di energia elettrica. Il settore edilizio indiano inoltre sta avendo uno sviluppo eccezionale: entro il 2030 dovrebbero essere costruiti più di 23 miliardi di metri quadri, equivalenti all’intero parco immobiliare del continente europeo. Questo boom si accompagna a un aumento senza precedenti della domanda di elettricità. 

Una collaborazione indo-svizzera

Di fronte a questa situazione il Governo svizzero e quello indiano hanno dato vita a un progetto di cooperazione nel campo dell’efficienza energetica degli edifici. Il progetto, finanziato dalla DSC e attuato di concerto con il Ministero dell’energia e l’Ufficio preposto all’efficienza energetica indiano, avrà una durata di cinque anni e come obiettivo principale la riduzione del consumo di energia negli immobili di nuova costruzione. 

Risultati attesi

Il progetto mira a:

  1. migliorare la performance energetica dei grandi edifici amministrativi e commerciali permettendo agli specialisti indiani di beneficiare delle competenze svizzere. Gli scambi avvengono sotto forma di laboratori;

  2. aumentare l’efficienza energetica degli edifici residenziali attraverso la pubblicazione di una guida tecnica alla progettazione di immobili a basso consumo energetico;

  3. incrementare l’efficienza energetica negli edifici pubblici attraverso la formazione e l’assistenza tecnica offerta ad alcuni Stati indiani (Karnataka, Rajasthan);

  4. rafforzare la qualità e la trasparenza delle procedure di prova per i materiali di isolamento e la formazione dei professionisti del settore;

  5. formare professionisti e decisori del settore delle costruzioni e dell’energia e diffondere buone pratiche. 

Esperti svizzeri e indiani sono incaricati di attuare il progetto in collaborazione con partner del settore pubblico e privato. 

Prime linee guida

Il Governo indiano ha pubblicato all’inizio di settembre 2014 le prime linee guida concernenti la progettazione di edifici residenziali. Queste misure riguardano in particolare immobili a più piani. Il documento fornisce indicazioni sull’orientamento degli edifici, allo scopo di ridurre l’accumulo di calore legato all’irraggiamento solare, la progettazione delle finestre, l’isolamento e la ventilazione naturale. Vi figurano metodi per ridurre il consumo di energia degli apparecchi utilizzati per la climatizzazione dei locali e l’illuminazione, degli ascensori o delle pompe per l’acqua. L’utilizzo delle energie rinnovabili (riscaldamento dell’acqua tramite energia solare, pannelli fotovoltaici) rientra tra queste raccomandazioni.