Il Consiglio federale approva la nuova strategia della comunicazione internazionale

Comunicato stampa, 06.07.2016

Nella seduta odierna il Consiglio federale ha approvato la strategia della comunicazione internazionale 2016–2019. All’insegna del motto «rafforzare i punti di forza», la nuova strategia è incentrata sui temi prioritari che guideranno la comunicazione internazionale della Svizzera nei prossimi anni. L’obiettivo è promuovere una percezione positiva e differenziata della Svizzera all’estero e contribuire così alla tutela dei suoi interessi a livello internazionale.

Padiglione svizzero all'expo Milano 2015
Padiglione svizzero all'expo Milano 2015 Präsenz Schweiz

Nell’odierna società dell’informazione e della comunicazione, un’immagine positiva e differenziata della Svizzera all’estero non è un obiettivo fine a se stesso. Al contrario, rappresenta uno strumento importante nel contesto della concorrenza internazionale e influisce su diversi fattori, tra cui il margine di manovra in politica estera, gli investimenti, gli scambi economici, scientifici e culturali e il turismo. La comunicazione internazionale analizza la percezione della Svizzera all’estero e sviluppa di conseguenza misure e strumenti adeguati per la promozione dell’immagine. Le basi su cui si fonda sono, da un lato, la legge federale e l’ordinanza concernenti la promozione dell’immagine della Svizzera all’estero e, dall’altro, la strategia della comunicazione internazionale, approvata oggi dal Consiglio federale per il periodo 2016–2019.

La strategia della comunicazione internazionale 2016–2019 è incentrata su undici temi prioritari: il ruolo della Svizzera in Europa; il sistema politico della Svizzera; la Svizzera come Paese solidale e responsabile; la Ginevra internazionale; l’educazione, la ricerca e l’innovazione (ERI); l’economia e la competitività; il turismo; l’ambiente, i trasporti e l’energia; le questioni finanziarie e fiscali; la cultura e lo sport. Facendo conoscere meglio all’estero le prestazioni della Svizzera in questi settori si mira a rafforzare la percezione di quest’ultima come Paese innovativo, competitivo, solidale e responsabile, che dispone di un’elevata qualità di vita e di una forte piazza economica.   

Le attività della comunicazione internazionale riguardano tra l’altro la partecipazione della Svizzera a grandi manifestazioni internazionali (ad es. esposizioni universali e Giochi olimpici), la comunicazione delle rappresentanze svizzere all’estero, le visite di delegazioni straniere in Svizzera e i grandi eventi internazionali che si svolgono nel Paese.  Un obiettivo importante della nuova strategia è inoltre quello di intensificare le attività di comunicazione in campo digitale, in particolare nei social media.

Il compito di attuare la strategia della comunicazione internazionale 2016–2019 spetta a Presenza Svizzera, integrata nella Segreteria generale del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Un ruolo cruciale in quest’ambito continua a essere svolto dalla stretta collaborazione con partner provenienti da vari settori, ossia politica, economia, scienza, società e amministrazione. Le attività della comunicazione internazionale sono finanziate con il budget del DFAE, che deve essere approvato annualmente dal Parlamento. Nei limiti del possibile, per l’attuazione della strategia occorrerà sfruttare ancora meglio le potenziali sponsorizzazioni derivanti dal coinvolgimento di attori pubblici e privati. La partecipazione della Svizzera a esposizioni universali e Giochi olimpici sarà finanziata mediante contributi federali richiesti separatamente. Il Consiglio federale ha già deciso che nel periodo di attuazione della strategia, cioè dal 2016 al 2019, la Svizzera sarà presente con una House of Switzerland ai Giochi olimpici estivi del 2016 in Brasile (Rio de Janeiro), ai Giochi olimpici invernali del 2018 in Corea del Sud (Pyeongchang) e all’esposizione universale del 2017 in Kazakistan (Astana).


Informazioni supplementari:

Presenza Svizzera
Comunicazione internazionale
Definizione e obiettivi


Indirizzo per domande:

Ambasciatore Nicolas Bideau
Capo Presenza Svizzera, DFAE
nicolas.bideau@eda.admin.ch
Tel. +41 58 463 45 91
Cell. +41 79 667 69 15


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri