Relazioni bilaterali Suisse–Bangladesh

Le relazioni bilaterali tra la Svizzera e il Bangladesh sono buone, anche se poco intense, e si focalizzano principalmente sulla cooperazione allo sviluppo. L’intervento della Svizzera nel Paese asiatico si concentra sulla riduzione della povertà, sulla governance locale e sulla prevenzione di catastrofi naturali, in particolare quelle causate dal cambiamento climatico.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Le relazioni diplomatiche tra la Svizzera e il Bangladesh risalgono al 1972 e si concentrano soprattutto sulla cooperazione allo sviluppo, sullo sviluppo economico del Paese e sulle relazioni commerciali.

Banca dati dei trattati internazionali

Cooperazione economica

Dalla metà degli anni 1990 gli scambi economici tra Svizzera e Bangladesh si sono intensificati anche grazie a una serie di accordi economici, come quello sulla promozione e la protezione degli investimenti firmato nel 2000. Gli investitori svizzeri sono interessati in particolare ai settori tessile e chimico, due ambiti in crescita nel Paese asiatico.

Nel 2018 le esportazioni svizzere verso il Bangladesh hanno raggiunto i 133,6 milioni CHF e hanno riguardato in particolare macchinari, composti chimici e prodotti farmaceutici. Lo stesso anno il volume delle importazioni, principalmente di prodotti tessili e di abbigliamento, è stato pari a 18,7 milioni CHF. 

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise SGE

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Gli obiettivi della strategia di cooperazione per il Bangladesh 2018-2021 della Svizzera sono sostenere e migliorare la gestione dell’economia e dei redditi e contribuire al buongoverno e alla gestione sostenibile della migrazione. Anche la riduzione del rischio di catastrofi è parte integrante dei programmi e dei progetti di cooperazione allo sviluppo svizzeri in Bangladesh, in considerazione del fatto che il Paese asiatico è periodicamente colpito da alluvioni, cicloni e siccità.

Dalla fine di agosto del 2017 l’aiuto umanitario della Svizzera fornisce un sostegno di emergenza ai profughi che arrivano in Bangladesh dal Myanmar.

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Le svizzere e gli svizzeri in Bangladesh

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2018 in Bangladesh risiedevano 79 cittadini svizzeri (47 dei quali con doppia cittadinanza).

Storia delle relazioni bilaterali

Dall’indipendenza del Bangladesh nel 1971 e dall’avvio delle relazioni diplomatiche nel 1972, le relazioni bilaterali si concentrano prevalentemente sulla cooperazione allo sviluppo. Il 1976 è l’anno in cui viene firmato un accordo di cooperazione in ambito tecnico e la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) inizia la sua attività nel Paese, per poi aprire un ufficio di coordinamento a Dacca nel 1981.

Nel 2005 la Svizzera apre un’Ambasciata nella capitale bangladese.

Bangladesh, Dizionario storico della Svizzera

Documenti diplomatici Svizzeri, Dodis