Classifiche internazionali

La qualità delle università svizzere può essere misurata dalla posizione che occupano nelle classifiche internazionali. Le università svizzere e i Politecnici federali di Losanna e Zurigo occupano periodicamente posizioni buone, se non addirittura eccellenti, nel ranking mondiale del settore. Inoltre grazie ai notevoli investimenti nella ricerca e nello sviluppo, la Svizzera è considerata uno dei Paesi più innovativi e competitivi al mondo.

Sede del Politecnico federale di Zurigo
© ETH Zürich

Nelle classifiche delle università mondiali il Politecnico federale di Zurigo (PFZ) si attesta regolarmente su posizioni eccellenti. La classifica QS 2016 lo pone alla 12aall’ottava posizione mondiale, subito dopo l’università di Princeton (USA). Ilmentre il Times lo colloca al 14° nono posto della propria classifica, subito dopo l’università di Columbia (USA). Anche il Politecnico federale di Losanna (PFL) riceve ottimi punteggi nel nei ranking internazionalie e figura al 1914° posto della classifica QS e al 2112° nella classifica Leiden.  

I due Politecnici federali si distinguono anche nelle classifiche per facoltà. Ad esempio secondo il ranking di Shanghai, il PFZ è la 5al’ottava migliore università al mondo per la chimica e il PFL la 145a per l’informatica. 

Anche le altre scuole universitarie svizzere compaiono regolarmente tra le migliori al mondo. 

Competitività e innovazione 

La Svizzera è frequentemente in testa alle classifiche internazionali per la competitività e l’innovazione. È al primo posto dell’Indice di competitività globale 2015–2016, dell’Indice mondiale dell’innovazione 2016 e dell’Innovation Union Scoreboard 2014, mentre si colloca in seconda posizione nella classifica generale dell’IMD World Competitiveness Yearbook 2016.


 

 

Informazioni supplementari